LA PAROLA AI LETTORI - Parliamo di libri con Isabella Cavallari

Buongiorno lettori!
Anche oggi voglio iniziare la giornata lasciando la parola ad una lettrice...
Isabella Cavallari del blog bosco dei sogni fantastici ci parlerà di libri. Buona lettura!




1. Qual è il tuo genere preferito?
     Il mio genere preferito in assoluto è il Thriller, anche se cerco di dare priorità al Fantasy: il problema è che mentre con il thriller è facile trovare romanzi autoconclusivi, con il fantasy è altrettanto facile incappare nelle saghe magari immense e.. alla fine mi stufo, quindi lascio il primo come genere in assoluto.

       2. L'ultimo libro che hai letto?
      L’ultimo libro che  ho letto è un romance e si intitola “Nonostante Tutto Ti Amo Ancora”, scritto da Samantha Towle (Ed. Newton Compton): non sono amante di questo tipo di storie, ma nel complesso non mi è dispiaciuto affatto. 
      Il libro affronta una storia d’amore tra due personaggi che si incontrano per caso e che, col tempo, non solo riescono ad apprezzarsi l’un l’altro, ma fanno insieme un percorso di crescita interiore, cercando di affrontare e superare ciò che in passato ha lasciato segni indelebili e difficili da superare.

     In un’atmosfera romantica si affrontano argomenti molto tosti, come i disturbi alimentari, la violenza domestica e di genere, il gioco d’azzardo, il lutto e la famiglia… e non solo, ovviamente. Questi sono stati, per me, i punti di forza dell’intero libro. 

3. Il libro che stai leggendo ora?
Attualmente sto leggendo (e cercando di finire) il romanzo di Jack Roland intitolato “La Ballata del Levriero Rosso – L’Albero dei Cieli” edito da 13Lab. Si tratta di un Fantasy ed è il primo capitolo di una saga. Ho detto che sto cercando di finire la lettura perché è da un po’ di mesi che l’ho iniziato: purtroppo sto faticando a causa dei troppi personaggi e dei nomi complicati e, talvolta, simili tra loro che, quindi, mi creano un po’ di pesantezza nella lettura. 
      Questa mia difficoltà, comunque, relativa ai personaggi, nomi eccetera, è valida sia per romanzi di emergenti e novelli autori che per i veterani : preferisco pochi personaggi e ben caratterizzati piuttosto che tanti, con tanti ruoli e via dicendo che, quindi, mi distraggono un po’. 

4. Sai già quale libro leggere dopo?
Sicuramente un thriller perché ho bisogno di qualcosa che mi rapisca e mi tenga incollata alle pagine in modo da divorare il libro in pochi giorni: ho notato che se riesco a leggerli in pochi giorni mi soddisfa di più e sono sicura di riuscire a finirlo. J
     Confesso che non capisco come mai mi attiri così questo genere: sebbene ci siano di mezzo morti, sparizioni, complotti, e tante cose spesso ‘negative’ e poco piacevoli perché già nella realtà ci sono mille situazioni brutte e deludenti, davvero fatico a non comprare e leggere libri di questo tipo.

     E vado dal classico giallo di Sherlock Holmes all’intrigo religioso stile Dan Brown; lo storico di Ellis Peters piuttosto che il politico di Jonathan Holt.
    Ogni volta che vado in libreria il Thriller ha la precedenza sempre! Almeno uno lo devo prendere! 
    Di recente ho scoperto anche l’Urban Fantasy e i Vampiri, ma sono ancora molto acerba: sto cercando di farmi un po’ di scuola leggendo la Rice ma ci vuole pazienza. ^^


5. Consigliaci qualche libro... 
Consigliare i libri non è facile, però possiamo provarci.

Il primo titolo che mi viene da suggerire è “Fra Me e Te” di Marco Erba (Ed. Rizzoli): è un bellissimo libro che abbraccia il mondo dei giovani e cerca di unirlo a quello degli adulti, realizzando una storia molto toccante, molto sentita e molto realistica. Perfetto per genitori e figli, da leggere e lasciare entrare nel cuore. Mi ha dato moltissime emozioni e davvero è uno di quei libri che lascia il segno.
Il secondo titolo è “I Manoscritti Perduti degli Illuminati” di  G.L. Barone (Ed. Newton Compton): una storia adrenalinica che mescola intrighi politici, complotti, teologia e tecnologia realizzando un connubio affascinante e decisamente moderno. Un bel thriller, appassionante e coinvolgente: sarò di parte, dato che adoro l’autore, ma tra i libri che finora ho letto di Lui questo è decisamente il mio preferito.


Consiglio anche, per gli amanti del genere romance, il libro “Tre Minuti di Me” di Antonella Senese (Ed. Libro Aperto International Publish) che affronta il bellissimo e spontaneo sentimento dell’amore insieme a quello forte e incontrollabile del dolore: no, non dolore fisico, ma dolore del cuore. La musica fa scenario all’insieme, regalando al lettore sincere emozioni. 

6. Hai delle citazioni che ami particolarmente? 
Come tanti altri lettori, sia sul kobo che sul cartaceo, amo sottolineare o comunque segnarmi le frasi che più mi colpiscono durante la lettura. 
Non è facile condividerle, perché c’è sempre il discorso del non riportare troppe cose per la faccenda del copyright però insomma, si cerca di fare come si può. ^^

Cercherò di darvi giusto un assaggino di qualcosa che mi è piaciuto 
"Se sei un uomo di qualità, fonda la tua dimora, ama la tua sposa con passione, rendila felice per tutta la vita. Una donna dal cuore felice controlla l'energia vitale". – Tratto dal romanzo “Il Figlio di Ramses, La Tomba Maledetta” di Christian Jacq (Ed. Tre60)

"Non era facile vivere con la figlia di un'altra, che per giunta le ricordava il passato di Harald." – Tratto dal libro “Segreto di Famiglia” di Mikaela Bley (Ed. Newton Compton)


7. Concludiamo con una domanda cattivella... C'è un libro che proprio non ti è piaciuto? 
Il libro che non mi è piaciuto?
      Mmmmh sì, sicuramente c’è! Nell’ultimo periodo ho letto “Frankenstein” di Mary Shelley: lo volevo leggere perché è uno di quei classici che mi mancava, avevo letto qualche stralcio alle superiori ma senza mai approfondire. Ecco.. forse avrei fatto meglio ad evitare! Tremendamente lento e prolisso nella parte centrale omettendo, invece, passaggi che avrei preferito fossero approfonditi. Vabbè, pazienza ^^

      Grazie Isa per aver partecipato a questa rubrica, sicuramente ho aggiunto qualche libro in WL. 
      Vi consiglio di seguire il blog bosco dei sogni fantastici perchè è davvero molto bello. 

            

1 commento :

  1. Grazie mille per l'intervista Sara, è stata molto piacevole!! :)

    RispondiElimina