Featured Slider

[RECENSIONE] MI VIVI DENTRO - ALESSANDRO MILAN - DeA PLANETA


Buongiorno Sognalettori,
oggi vi parlo di un libro intenso, profondo, che mi ha lasciata, a fine lettura, senza parole.
Si tratta di “Mi vivi dentro” di Alessandro Milan, edito DeA Planeta.

Alessandro Milan (Sesto San Giovanni, 1970) lavora come giornalista da quasi venti anni a Radio24, dove conduce programmi di approfondimento. È presidente dell’associazione “Wondy Sono Io” wondysonoio.org, impegnata nella diffusione della cultura della resilienza.


Un inno alla resilienza che ha regalato lacrime e sorrisi a 50.000 lettori.
Una storia piena di speranza, di amore, di attaccamento alla vita.


IL ROMANZO


Titolo: Mi vivi dentro
Autore: Alessandro Milan
Data di uscita: 2 Luglio 2019
Genere: Narrativa italiana
Pagine: 240


Tutto comincia alle sei di mattina, in radio, dove due giornalisti assonnati si danno il turno. Lui sta cercando di svegliarsi con un caffè, lei sta correndo a casa dopo aver lavorato tutta la notte. E succede che nella fretta i due scambiano per errore i loro cellulari. Si rivedono qualche ora più tardi e da un dialogo quasi surreale nasce un invito al cinema, poi a una mostra, un aperitivo, una gita in montagna.
Francesca è bassina, impertinente, ha i capelli biondi arruffati e due occhioni blu che illuminano il mondo. È una forza della natura, sempre in movimento, sempre allegra: per questo la chiamano Wondy, da Wonder Woman. Alessandro è scherzoso e un po’ goffo, si lascia travolgere da Francesca e dall’amore che presto li lega. Con lei, giorno dopo giorno impara a vivere pienamente ogni emozione, a non arretrare di fronte alle difficoltà. E così, insieme, con una forza di volontà che somiglia a un superpotere, si troveranno a combattere la più terribile delle battaglie, quella che non si può vincere. Ma anche dopo la morte sono tante le cose che restano: due figli, un gatto, un bonsai, tanti amici e, soprattutto, una straordinaria capacità di assorbire gli urti senza rompersi mai. Anzi, guardando sempre avanti, col sorriso sulle labbra.

Non è una favola, quella di Alessandro e di Wondy. È però una storia piena di speranza, di amore, di attaccamento alla vita; un inno alla resilienza, quella da esercitare quotidianamente. Perché le storie più belle non hanno il lieto fine: semplicemente non finiscono.

#MiViviDentro

[PRESENTAZIONE PROGETTO: LA FABBRICA DEL SORRISO] LA VERA STORIA DEL LUPO CATTIVO - FRANCESCO VECCHI - BOOKROAD


BookRoad e La Fabbrica del Sorriso presentano
LA VERA STORIA DEL LUPO CATTIVO
Di Francesco Vecchi


La storia mai raccontata del Lupo Cattivo che emozionerà grandi e piccini.

«Questa è una storia di paura. Preparatevi. È una storia di paura perché racconta di un personaggio di paura: il Lupo Cattivo. Tutti quanti conoscono il Lupo Cattivo delle favole. Ma chi sa come è diventato cattivo e soprattutto perché? È nato cattivo o qualcuno lo ha fatto diventare?»

Da queste domande nasce La vera storia del lupo cattivo, una favola classica che dalla penna di Francesco Vecchi prende nuova vita e farà riflettere, gioire e… tremare dalla paura adulti e bambini. I proventi della vendita del libro saranno devoluti in beneficenza al progetto scelto per il 2019-2020 da Fabbrica del Sorriso.
In occasione della Giornata Nazionale delle Persone con Sindrome di Down, che si è celebrata in tutta Italia domenica 13 ottobre, Fabbrica del Sorriso ha lanciato infatti una raccolta fondi per sostenere l’attività della Cooperativa Sociale Parco del Mulino di Livorno. Con il progetto “Io qui lavoro” sostenuto da Mediafriends, attraverso Fabbrica del Sorriso, la cooperativa si pone l’obiettivo di dare a ragazzi con disabilità una vera possibilità lavorativa che li aiuti ad essere autonomi, a garantirsi un futuro e a diventare una risorsa per la società.
Dal 13 ottobre al 31 dicembre 2019 Fabbrica del Sorriso vedrà tutti i maggiori programmi delle Reti Mediaset impegnati nel sostenere il progetto.

Il libro per l’infanzia di Francesco Vecchi La vera storia del lupo cattivo (edito da Bookroad, marchio di Leone Editore) contribuirà alla raccolta fondi, la casa editrice e l’autore devolveranno in beneficienza i proventi della vendita. Trovate ulteriori info qui.

Francesco Vecchi, classe 1982, è giornalista e lavora a Mediaset, dove attualmente conduce il programma di attualità quotidiano Mattino5 su Canale 5. Laureato all’università Bocconi in Discipline Economiche e Sociali, per Mediaset è stato autore di diverse rubriche settimanali, come «Le Pagelle» di Controcampo e «Ci piace» di Sportmediaset XXL. Ha lavorato per Tg5 e TgCom24 e collabora con il Corriere della Sera e con Linkiesta.it. Per Leone Editore ha pubblicato due romanzi: con il primo, Avrà l’odore delle cose nuove (2014), ha vinto il Premio internazionale Città di Cattolica e il Premio per la Cultura Mediterranea, mentre con il secondo, Il Grande Rudi (2017), ha vinto il Premio Speciale Montefiore “Romanzo dell’anno”.


COME SOSTENERE FABBRICA DEL SORRISO
DAL 13 OTTOBRE AL 31 DICEMBRE 2019:

Pre-ordine del libro La vera storia del lupo cattivo di Francesco Vecchi sul sito www.bookroad.it

SMS al 45522
con possibilità di donare 2 euro da cellulare e 2,5 o 10 euro dal telefono fisso

Bonifico bancario a Mediafriends Onlus
IBAN: IT92R0103020600000055555575 - CODICE BIC: PASCITMMSEG

Donazione online da mediafriends.it

[REVIEW PARTY] THE GIRL NEXT DOOR. I segreti di Ashdon - PHOEBE MORGAN - LEONE EDITORE


Buongiorno Sognalettori,
oggi vi parlo del secondo romanzo di Phoebe Morgan, “The girl next door – I segreti di Ashdon”, ancora più intenso ed avvincente del primo edito Leone Editore, che ringrazio per la copia cartacea in anteprima.

Phoebe Morgan è sia un’autrice sia una editor. Ha studiato inglese alla Leeds University dopo essere cresciuta nella campagna del Suffolk. In passato ha lavorato come giornalista, mentre ora durante il giorno corregge libri thriller e sentimentali per una casa editrice e la sera scrive invece le proprie opere. Vive a Londra e il suo account Twitter è @Phoebe_A_Morgan.
Bugiardo è il suo romanzo d’esordio.

IL ROMANZO


Titolo: THE GIRL NEXT DOOR. I segreti di Ashdon
Autore: Phoebe Morgan
Data di uscita: 14 Novembre 2019
Genere: Narrativa straniera | Thriller
Pagine: 396


La routine della tranquilla e benestante coi munità di Ashdon viene scossa dall’omici dio della sedicenne Clare Edwards: il suo corpo viene ritrovato nel parco cittadino, a pochi minuti da casa, in un gelido poi meriggio di febbraio. Mentre si aprono le indagini, le ripercussioni dell’assassinio colpiscono tutti i conoscenti della ragazza, alimentando una spirale di sospetti tra le migliori famiglie della contea. Tra queste, i Goodwin, vicini di casa degli Edwards che dietro l’apparenza della famiglia ricca e perfetta nascondono segreti più inquiei tanti di quanto si possa immaginare.

[RECENSIONE] L'ETÀ DALLA MIA PARTE. Ogni scelta è una possibilità - ALESSANDRO CASILLO - DeAGOSTINI


In questa vita ognuno di noi è stato messo di fronte ad una scelta. Che siano difficili o banali, le scelte rappresentano il fulcro delle nostre vite: di fronte al bivio non si può restare fermi, non si può evitare di scegliere sperando che la strada giusta si riveli da sé.
Oggi, miei cari Sognalettori, vi parlerò di un libro che mi ha fatto ridere, piangere, sognare e riflettere su tutto ciò che HO SCELTO in questo lungo percorso in salita che è la vita.

L’ETÀ DALLA MIA PARTE, di Alessandro Casillo, è la storia di un 23enne che non ha mai smesso di sognare.

Alessandro Andrea Casillo nasce ad Assago (MI) il 15 giugno 1996, figlio di cuoco ed infermiera.
A soli tredici anni si ritrova improvvisamente negli studi Mediaset di “Io canto”, programma televisivo presentato da Gerry Scotti. Qui riscontra un enorme successo che lo porterà, due anni dopo, a vincere Sanremo Social sotto la direzione artistica di Gianni Morandi. Nel corrente anno ha partecipato all’ultima edizione di Amici di Maria De Filippi.
Ha pubblicato tre album: È VERO (2012), #ALE (2014) e XVII nel maggio 2019. (I veterani ricorderanno anche RACCONTAMI CHI SEI, inciso durante il periodo di Io Canto).

Nel 2014 ha pubblicato la sua biografia: TUTTO IL MIO MONDO (Fabbri Editori). A diciassette anni raccontava al mondo quanto fosse magica, la sorte, e di come la sua vita fosse cambiata negli anni. Non era un romanzo vero e proprio, ma un racconto di un ragazzino con la musica in testa e con un grande sogno nel cuore; sembrava quasi di sfogliare un vecchio album di foto accompagnato dalla didascalia. Dal punto di vista letterario era soltanto un racconto come tanti, ma per una fan ogni singola lettera ed ogni singola immagine erano e SONO fondamentali: raggiungendo il successo a soli tredici anni, Casillo ha avuto modo di CRESCERE assieme al suo fandom condividendo con esso ogni passo ed ogni traguardo.
I Casillini -così si definiscono- si sentono parte della sua storia e riconoscono in Alessandro un punto di riferimento rimasto ineguagliabile nel tempo.

Cinque anni dopo esce una nuova biografia, sottoforma di romanzo, nella quale il giovane cantante ormai 23enne si racconta mettendo a nudo le proprie emozioni e le proprie scelte.
Non si tratta di una semplice “storia” di un personaggio famoso, ma di un LIBRO in tutto e per tutto: un romanzo che, a partire dalla propria storia, mette in primo piano la difficoltà che hanno i giovani nel COSTRUIRE se stessi e il loro futuro. Si tende spesso a “giustificare” la gioventù, quasi tutto ci fosse dovuto, ma non è affatto così.

Ritroviamo dietro le quinte Silvia Gianatti, autrice di SE TU VAI VIA PORTI IL MIO CUORE CON TE, uno dei primi romanzi che ho avuto il piacere di recensire all’interno di questo blog (http://diariodiunsognoblog.blogspot.com/2018/08/recensione-se-tu-vai-via-porti-il-mio.html) . È impressionante rileggere la recensione e ritrovare le citazioni riportate, che sembrano quasi rispondere al libro di cui proprio oggi vi parlerò.

Per questo motivo ho scelto di iniziare con una frase della Gianatti:

“A volte bisogna lasciare che siano gli eventi a decidere per te.”

IL ROMANZO


Titolo: L'ETÀ DALLA MIA PARTE. Ogni scelta è una possibilità
Autore: Alessandro Casillo
Data di uscita: 5 Novembre 2019
Genere: Saggistica
Pagine: 256


Sogni. Emozioni. Talento. Successo. Felicità.
Che cosa significano davvero queste parole? Quanto è difficile per ciascuno di noi trovare la propria definizione, unica e personale? Bisogna mettersi in gioco per farlo, e a ogni bivio che la vita ci mette davanti bisogna fare una scelta.
Alessandro Casillo ripercorre le svolte più importanti del suo percorso artistico e personale, dalle prime lezioni di canto alla vittoria a Sanremo Giovani nel 2012, dall’impatto della fama all’abbandono della scuola di Amici, passando per gli anni in cui ha scelto di mollare la musica e le scene per fare uno dei lavori più “normali” che ci siano: l’idraulico. A ogni bivio, a ogni stop, a ogni ripartenza c’è qualcosa da imparare, qualcosa da portare con sé, qualcosa che lo aiuta a guardarsi dentro per capire chi è e cosa vuole. Proprio come i grandi personaggi che lo hanno ispirato con le loro scelte di vita e la loro unicità. E proprio come tantissimi ragazzi e ragazze della sua età, che si affacciano sul futuro pieni di sogni, dubbi e speranze.
L’età dalla mia parte è la storia di un giovane che va quotidianamente alla ricerca della propria strada e non ha paura di mettersi in discussione, scoprendo che non esiste un solo modo di esprimere il talento e che si può essere straordinariamente felici anche nelle cose semplici, ogni giorno.

[COVER REVEAL] LA VERA STORIA DEL LUPO CATTIVO - FRANCESCO VECCHI - BOOKROAD - LA FABBRICA DEL SORRISO


Buongiorno Sognalettori,

oggi sul blog vi sveliamo la cover di un nuovo libro che non è solo un libro, ma è un progetto speciale... vi dico solo "Fabbrica Del Sorriso"!! 😊
La cover è questa, pronti??
3......
2......
1......






Tornate a seguirci sul blog nei prossimi giorni... ci sono altre sorprese in serbo... 😉


[RECENSIONE] NON ERA NEANCHE IL MIO TIPO - CARLO LONGO - CLOWN BIANCO EDITORE


Buongiorno Sognalettori,
oggi sul blog chi vi parla è un nuovo componente dei collaboratori, una nuova quota blu del blog, e mi sembra giusto presentarmi a dovere.
Ciao sono Omar, sono nato e vivo a Ravenna, da anni mi interesso alla lettura che considero un po' la mia evasione dalla routine della vita quotidiana; in verità da sempre riempio gli spazi del mio tempo libero con sport di vario genere.
Sono stato un pugile per diversi anni e appena smesso i panni da agonista ho conseguito il patentino da insegnante, una professione che svolgo con un gruppo di amatori in un piccolo centro sportivo.
Amo la corsa e cerco di tenermi in forma appena ho un momento, in questo la lettura mi è d'aiuto per rilassare il corpo dopo ogni allenamento.
Sono appassionato di storie d'avventura ma non mi dispiacciono anche i romanzi storici o i gialli, è sempre un piacere per me poter sfogliare un libro che possa, anche se per il solo tempo che lo si legge, distrarmi dalla realtà.
Mi piace molto il modo di scrivere che ha Pennac, lo trovo di una brillantezza fuori dal comune.
In futuro mi piacerebbe poter dare più spazio ad altri generi letterari.

Il libro di oggi è "Non era neanche il mio tipo" di Carlo Longo, pubblicato da Clown Bianco Editore. Ringraziamo la casa editrice per la copia cartacea.

Carlo Longo è nato a San Stino di Livenza, nella parte orientale della provincia di Venezia.
Per frequentare le scuole la famiglia si trasferisce prima a Treviso, poi a Mestre. Qui si diploma al Liceo classico R. Franchetti; in seguito si laurea in Giurisprudenza all’Università di Padova.
Si dedica poi all’azienda agricola che la famiglia possiede dalla fine del 1800.
Folgorato dall’amore per la letteratura e in particolare per Marcel Proust, diviene un esperto e appassionato lettore in lingua originale della Recherche. Scrive molto, senza pubblicare, ad eccezione per il testo La vengeance de Marcel, in italiano e francese per le edizioni Rapport d’Etape.
Vive a Treviso nel periodo invernale e a San Stino di Livenza in quello estivo.


IL ROMANZO



Titolo: Non era neanche il mio tipo
Autore: Carlo Longo
Data di uscita: 10 Ottobre 2019
Genere: Narrativa italiana
Pagine: 166


Marco è scomparso da oltre un anno quando Antonio, il suo migliore amico, riceve un pacco. Nella voluminosa busta, Antonio trova un manoscritto accompagnato da una lettera in cui Marco lo prega di leggere quelle pagine che gli ha inviato, di provare a comprenderlo e di non cercarlo più. Nel manoscritto, Marco racconta il suo amore per Ivana, una donna che non stimava ma con la quale aveva convissuto per dieci anni. Fino all'abbandono da parte di lei. Da questo punto partono le pulsioni autodistruttive di Marco, la sua crescente ossessione per lei, la paura di non poter sopravvivere. Utilizzando lo stile del flusso di coscienza, Longo - con capitoli brevi e serrati, che lasciano senza fiato il lettore - ci conduce nei meandri di una sofferenza amorosa che diventa dolore fisico.