[RECENSIONE] NEVER. NON AMARMI - LAURA KNEIDL - SPERLING & KUPFER


Salve Sognalettori, oggi vi parlerò del primo volume di una duologia New Adult, uscito lo scorso 29 gennaio grazie a Sperling e Kupfer.
Il libro d'esordio di un'autrice tedesca, Laura Kneidl dal titolo "Never. Non amarmi".
Ringraziamo la casa editrice per la copia omaggio e per averci fatto conoscere e innamorare dei personaggi di questa storia.

IL ROMANZO

Genere: Narrativa/New Adult
Data di uscita: 29 Gennaio 2019
Prezzo cartaceo: 14,90€
Prezzo ebook: 8,99€

«Vorrei riuscire a vivere senza paura.» Quando, pur di scappare dai suoi problemi, Sage si trasferisce in un altro Stato, lontanissima dalla madre, dalla sorella e dalla sua migliore amica Megan, al suo arrivo non ha niente. Niente soldi, niente casa, niente amici. Nient'altro che la ferrea volontà di dimenticare e ricominciare da capo. Ma neanche un college a quasi cinquemila chilometri di distanza da casa può bastare se i ricordi ti accompagnano a ogni passo e la paura è ormai parte di te. Accade così anche il giorno in cui Sage inizia il suo lavoro in biblioteca e incontra Luca. Con i suoi penetranti occhi grigi e i tatuaggi, Luca rappresenta tutto ciò di cui Sage ha paura. Ma Luca non è quello che sembra a prima vista. E non appena Sage riesce a guardare oltre la facciata, il cuore le inizierà a battere pericolosamente più veloce, e dovrà lottare con tutta se stessa per non permettere al suo passato di boicottare il suo futuro. Non amarmi è il primo capitolo della serie, scritta dalla giovanissima Laura Kneidl, che ha conquistato i vertici delle classifiche in Germania e venduto oltre centomila copie in pochi mesi. Una grande storia d'amore che ci ricorda come nella vita vera, a volte, la perfezione stia nell'imperfezione.


Ho iniziato questo libro subito dopo averne terminato un altro che mi era piaciuto parecchio e non sapevo cosa aspettarmi precisamente da questa lettura; la storia di Sage è entrata nella mia mente in punta di piedi, con delicatezza come se volesse conquistare la mia attenzione lentamente e posso dire sinceramente che è riuscita nel suo intento.
Sage è la protagonista indiscussa, la storia è raccontata dal suo punto di vista e ciò ci permette di fare un viaggio a tutto tondo nella sua mente e nella sua anima.
A soli 18 anni ha deciso di lasciare il Maine dove viveva per trasferirsi in Nevada per iniziare l'università; Sage è una ragazza in fuga, sta scappando da un passato che vuole dimenticare a ogni costo, da una realtà troppo dolorosa da continuare a sopportare.
Io non ho paura. La paura non è reale. Mi ripetevo in continuazione quelle parole nella mente, nella speranza che un giorno o l’altro riuscissero ad annullare quella sensazione irrazionale. Purtroppo, però, quel giorno non era ancora arrivato.
Cinquemila chilometri la dividono dalla sua famiglia e da tutte le paure e i mostri che l'hanno spezzata nel corso degli anni; in Nevada spera di potersi ricostruire finalmente una vita normale lontana dai fantasmi che la ossessionano ma non è poi cosi facile perché le cicatrici che si porta addosso l'hanno resa schiva e diffidente verso gli altri, la costante paura che la perseguita influenza il suo modo di relazionarsi specialmente con il sesso maschile verso cui prova un senso di terrore.
Non dovevo soltanto superare il passato, ma soprattutto dominare le conseguenze che esso aveva per il mio futuro.Strinsi i braccioli della sedia, inspirai a fondo ed espirai. Vorrei riuscire a vivere senza paura.
Preferisce stare in disparte e isolarsi nel suo furgone, l'unico posto in cui si sente al sicuro, però le cose iniziano a cambiare quando conosce April, una sua compagna di corsi; April è una ragazza dolce ed esuberante, un persona molto positiva che si affeziona subito a Sage e per quanto può cerca di aiutarla; grazie a lei Sage si sente meno sola ma le difficoltà arrivano quando conosce il fratello di April, Luca, un bellissimo ragazzo tatuato che a prima vista incarna tutte le peggiori paure di Sage.
Luca sembrerebbe il solito ragazzo bello e donnaiolo, tipico dei libri di questo genere e invece si rivela un personaggio interamente da scoprire e rivalutare.
Lui e Sage scoprono di avere tante cose in comune e fra di loro nasce una bella amicizia che pian piano si trasforma in un sentimento teneramente più profondo... ma allora potrebbe essere Luca la chiave per rimettere insieme i pezzi dell'anima di Sage?
Luca è un ragazzo d'oro, è dolce, gentile e comprensivo; lui intuisce che Sage porta sulle spalle un fardello pesante e con grande pazienza cerca di conquistare la fiducia della ragazza riuscendo a farle superare le sue paure e per Sage ciò rappresenta un grande atto di fede che le fa sperare di poter finalmente andare avanti con la sua vita riempiendola di sentimenti positivi come l'amore e l'amicizia.
Devi sapere una cosa, Sage. A me la gente in genere non piace. Però la gente che mi piace per me significa tutto. Fino a poco tempo fa in tutto il mondo c'erano soltanto quattro persone che per me erano importanti. Mio padre, la mia matrigna, April e Gavin. Non avevo programmato di aggiungere qualcun altro. Ma adesso in questo elenco ci sei anche tu, e questo mi rende impossibile non preoccuparmi per te.
Never è sicuramente un libro diverso dai soliti New Adult, la trama coinvolge il lettore ad un livello molto più intimo perché affronta temi delicati e dal forte impatto emotivo come l'abuso su minori e le sue ripercussioni psicologiche sulle vittime.
L'autrice ha costruito dei personaggi caratterizzati in maniera completa e approfondita, Sage è la vera protagonista e di lei impariamo a conoscere le sue fragilità e il suo bisogno di riacquistare fiducia nel genere umano, e di essere amata e compresa; sarà un percorso veramente tortuoso perché questo trauma che ha subito l'ha profondamente segnata distruggendo ogni sua sicurezza.
Sage non riesce ad aprire il suo cuore perché non vuole che il dolore che l'affligge possa contaminare la vita delle persone che le stanno accanto, cosi finisce inesorabilmente per allontanare chi le vuole bene.
Non ero delusa da Luca, ma da me stessa. Una parte di me avrebbe tanto voluto farlo entrare e trovare consolazione tra le sue braccia e nelle sue parole, come la notte in cui mi avevano derubata. Ma un’altra parte di me, che in momenti come quello l’aveva vinta, era troppo fragile per lasciarsi sorreggere da uno come Luca.
Lo stile di scrittura è semplice, diretto e scorre in modo fluido.
Devo dire che la prima parte del libro è abbastanza lenta, caratteristica che in genere penalizza la trama ma in questo caso penso che ciò sia voluto proprio dall'autrice per permetterci di conoscere più approfonditamente Sage e affezionarci a lei; ammetto che a volte ho faticato a comprendere alcune sue scelte dettate dalla sua insicurezza ma non mi sono sentita di giudicarla perché tali scelte sono la conseguenza del suo tragico vissuto.
Nella seconda parte invece vediamo la ragazza interagire più con gli altri personaggi provando a superare i limiti di sicurezza che per tanto si è imposta per sopravvivere.
Questo libro si è rivelato una meravigliosa scoperta, in grado di emozionarmi in mille modi diversi; ho conosciuto dei personaggi che con la loro fragilità, la loro rabbia ma anche con la loro speranza e la voglia di vivere nonostante le difficoltà e ingiustizie della vita, sono assolutamente realistici.
Il finale rimane purtroppo in sospeso lasciando il desiderio di scoprire se Sage e Luca potranno avere il loro lieto fine ma mi consolo sapendo che fra pochissimo uscirà l'attesissimo seguito.
Nel frattempo vi consiglio di leggere questo libro che per me è promosso a pieni voti.

Nessun commento