[BLOG TOUR] La Memoria dei corpi - Marina Di Guardo - Mondadori


Buongiorno Sognalettori, oggi vi parlo delle due protagoniste femminili dei libri di Marina Di Guardo. Dalia, protagonista di "Come è giusto che sia" e Giulia, protagonista del nuovo romanzo appena pubblicato "La memoria dei corpi" . 
DALIA -  “Com'è giusto che sia”
Dalia è una giovane donna milanese che frequenta con profitto l’università, molto affascinante e attraente ma in realtà, dietro a questa maschera, vi è una ragazza sofferente, piena di problemi esistenziali che cova nell’animo solo odio verso il genere maschile, che è in effetti la principale causa di tutti i suoi guai.
Ha imparato sin da bambina cosa siano il dolore, la violenza psicologica e fisica; ha vissuto traumaticamente il cambiamento della madre che, da una giovane e bella donna piena di vita, si è trasformata in un individuo arido, indifferente e privo di ogni iniziativa. Tutto questo perché nella sua vita ha incontrato uomini sbagliati, traditori e violenti che hanno scaricato su di essa la loro rabbia e le loro frustrazioni, lasciandola sola con una figlia da crescere che non riesce più ad amare come solo una mamma sa fare.
Dalia purtroppo ha incamerato una serie di sentimenti negativi verso l’universo maschile; quando guarda un uomo prova solo nausea e disgusto, e proprio per questo in lei nasce un profondo desiderio di giustizia: lei deve ottenere giustizia per tutte quelle donne che non hanno avuto il coraggio di difendersi. 
Ha scelto volutamente di frequentare la Facoltà di Medicina e Chirurgia perché da anni ha preso una decisione importante; lei ha una missione da compiere e si sta preparando, sta aspettando che arrivi il momento giusto per agire e finalmente arriva quando ha l’occasione di fare la volontaria presso un Centro anti violenza: lì si è resa conto che sua madre è solo una delle tante vittime e che purtroppo: 
Quei segni non sarebbero più andati via, né dal corpo né dai ricordi
La nostra protagonista ora è sempre più convinta che gli uomini debbano pagare il conto per quello che hanno fatto e lei con quest’obiettivo riuscirà a trasformarsi in un serial killer. 
L’autrice però è brava nel suo compito perché, neanche per un attimo, ci farà apparire la protagonista in una veste crudele; per noi non sarà mai solo un’assassina perché proveremo nei suoi confronti sentimenti contrapposti: capiremo che per lei uccidere sarà terapeutico, sarà una sorte di angelo sterminatore che prova un freddo glaciale nelle ossa ogni volta che commette un omicidio. Dalia è desiderosa solo di vivere una vita normale, proveremo compassione nel vederla bisognosa d’amore e capace di contraccambiare questo sentimento per le sue amiche ma ci renderemo conto durante la lettura del libro che ciò che è stato e sarà sempre più importante per lei, è difendere sua madre.

GIULIA - “La memoria dei corpi”
Giulia Bruschi è una donna milanese quasi trentenne, estremamente affascinante e sexy che per vivere lavora come commessa presso una piccola oreficeria di prestigio in una delle zone più chic del centro. Lei è stata in grado, grazie alla sua dote naturale di seduzione, di rompere qualcosa nella routine del nostro avvocato, il vero protagonista di questo nuovo romanzo.
Giulia è alta, ha un corpo da modella, gambe slanciate e caviglie sottilissime, viso da angelo e stile da vendere, ama concentrare su di sé l’attenzione degli uomini: estrema bellezza e raffinatezza raccolte in una sola donna; queste sono state le armi che ha usato per far cadere nella sua ragnatela un uomo ricco e colto, affascinante e misterioso come il nostro avvocato Giorgio Saveri.
Il protagonista ne è talmente affascinato che inizia a esplorare con lei nuovi giochi d’amore particolari che lo legano ossessivamente a questa donna, anche se, piccoli dettagli spiati di nascosto, lo richiamano alla realtà iniziando così a dubitare di tutto quello che Giulia gli dice.
Giulia nelle mani di Giorgio diventa poco a poco dominatrice e vittima, insieme coprono ruoli di potere e sudditanza a periodi alterni, è un continuo lasciarsi e andarsi a riprendere; entrambi per qualche oscuro motivo non possono fare a meno l’uno dell’altra, ma è indubbio che sia lei a condurre lui in un tunnel di passione e desiderio irrefrenabile ma tutto questo per lei ad un certo punto ha un prezzo.
Giulia riesce a rendere folle d’amore Giorgio, ha avuto la capacità di entrare nella sua testa ogni minuto della sua giornata, decide persino il suo stato d’animo; però la passione ad un certo momento non è più sufficiente. Le piccole bugie di Giulia destabilizzano il nostro Giorgio e lei si trova costretta a iniziare a raccontare qualcosa di sé che non avrebbe mai voluto rivelare.
Giulia mostra il suo lato fragile, parla dei sacrifici che ha dovuto affrontare per diventare autonoma e della sua voglia di rivincita nei confronti di una vita che non è stata certo clemente con lei … Giulia è come Dalia: due donne danneggiate da un passato che non ha avuto pietà di loro.
Giulia appare agli occhi di tutti solo come “una seduttrice consumata alla disperata ricerca di approvazione” ma dietro si nasconde qualcosa di ben più oscuro e misterioso.
       


IL ROMANZO


Genere: Thriller
Data di uscita: 15 Gennaio 2019
Prezzo cartaceo: 18,00€
Prezzo ebook: 9,90€


Giorgio Saveri non ha nemmeno quarant'anni ma sulle spalle ha accumulato abbastanza delusioni da ritirarsi a vivere nella magione di famiglia, una lussuosa e antica villa sulle colline piacentine ricca di opere d'arte. Unico contatto con il mondo è Agnese, la domestica che l'ha cresciuto al posto della vera madre, una donna algida morta molti anni prima in un incidente stradale, e del padre dispotico, che fino al giorno del suo suicidio non ha mai perso occasione di denigrarlo pubblicamente. Tutto cambia la notte in cui Giorgio si imbatte nella fascinosa Giulia, che ha il dono di capirlo come mai nessun'altra persona prima ma che di sé racconta poco, e che lo imbriglia in una relazione ambigua e ad alto tasso erotico. Quando però Agnese scompare nel nulla, Giorgio non ci sta, e inizia a indagare. Presto, il cerchio intorno alle bugie di Giulia si stringe, ma lei non è l'unica a nascondere segreti...

Nessun commento