[Recensione] AMNESIA - Paola Di Nino - Leone Editore


Buongiorno Sognalettori, oggi Stefania ci parla di una delle ultime pubblicazioni della Leone Editore, "Amnesia" di Paola Di Nino.

IL ROMANZO

Titolo: Amnesia
Autore/Autrice: Paola Di Nino
Editore: Leone Editore
Data di uscita: 24 Agosto 2017
Genere: Narrativa Contemporanea
Pagine: 121
Prezzo cartaceo: 9,90€
Prezzo ebook: -

Alba, una giovane donna italiana, si ritrova un giorno in un villaggio in Africa, distesa sul letto, morente, senza ricordarsi nulla di se stessa e di quello che le è accaduto. Viene salvata, recupera le sue forze, si sposa, ha un figlio. La sua vita sembra aver ripreso un senso, quando all'improvviso il villaggio viene attaccato, bruciato, raso al suolo. Alba perde di vista suo figlio e viene catturata per essere venduta come schiava. La sua memoria perduta la tormenta e infine ritorna con mille domande senza risposta, mentre la donna lotta per liberarsi e per tornare dalla sua famiglia, senza mai arrendersi.


Cosa posso pensare di questo romanzo?
Cosa posso scrivere a riguardo?
Ammetto, questa volta trovo un po' di difficoltà a recensire il romanzo di Paola di Nino, autrice della quale non ho letto nulla ma che è stata capace di rapirmi solo nell'osservare la copertina del suo libro, questo bimbo di colore che col suo sguardo vuole dire TANTO.
Parlo di "difficoltà" perché non è facile questa volta mettere per iscritto le emozioni che mi hanno lasciato le parole dell'autrice, la profonda Africa e i suoi avvenimenti!

Alba, donna italiana, si trova incoscientemente su di un letto, morente, con gravi ferite e senza un filo di memoria. Accanto a lei un uomo di colore che ogni giorno l'accudisce con dedizione e piano piano la guarisce. 


“Chiudo gli occhi per un istante in cerca di quella pace interiore che fatico a raggiungere. Li riapro e la vista comincia a mettersi a fuoco, lentamente. Poso lo sguardo su ogni dettaglio che mi circonda, scruto i pochi elementi che riesco a scorgere, bramosa di qualunque indizio possa aiutarmi.”


Si rende conto di essere in un villaggio africano, si sente amata e protetta da tutti, rinasce gradatamente a "vita nuova", soprattutto con chi l'ha salvata e curata, Chitsango, della quale presto si innamora, sentimento corrisposto!
La storia prosegue scorrevole e veloce, Alba rimane incinta, nascono due gemelli ma uno dei bambini deve essere "eliminato" perché nella credenza degli antenati del popolo di Nuer partorire due gemelli è sventura: da adulti, sarebbero spinti dal male ad uccidere i propri genitori!
Ma Alba, nonostante lo sbigottimento di fronte all'accaduto, ama fortemente Chitsango, il frutto del loro amore e le usanze della sua gente!
Accetta di sposarsi e la sua vita sembra aver preso il verso giusto, sembra che la felicità regni serena nel villaggio, quando all'improvviso subiscono un attacco e tutto viene bruciato e raso al suolo!
Il figlio scappa, Alba viene catturata e venduta come schiava!!!!

Torture infinite che lasciano il segno e non solo sulla pelle. Incubi persistenti che faticano a far trovare ad Alba quella verità che cerca, quella memoria che aiuterebbe a portare ordine nei suoi ricordi.
Chi è realmente Alba? Chi sono quei personaggi maschili e femminili che la tormentano in sogno ?!


“Mi sento impotente di fronte a un passato che si nasconde dentro di me, che lascia messaggi nella mia mente attraverso incubi incomprensibili nei quali sembro un’altra persona, nei quali non mi riconosco.”

“Mi sveglio sconvolta, avvertendo ancora il manico della frusta tra le mani, una sensazione tremenda. Lo sguardo lanciatomi poco fa da Ohenewaa ha lasciato il segno nel mio subconscio, non mi capacito di tanto odio e vorrei conoscerne la ragione.”

Il romanzo si conclude con un colpo di scena e ciò fa molto riflettere il lettore, così come tutto il romanzo mette "a nudo" molte realtà di vita. 


“Ma proprio quando avevo pensato di essere fuori pericolo qualcuno tenta di aprire la maniglia della porta. Resto paralizzata dalla paura… Nella mia mente all'improvviso si fanno spazio i ricordi… I miei occhi bruciano, lacrimano come ormai non avevano fatto da mesi, privata della capacità di provare alcuna emozione.”


Una storia che rapisce da subito, intenso, dalle tinte a tratti forti e crude.
Passaggi profondi e suspense sempre in prima linea, il cuore del lettore batte allo stesso ritmo dell' intensità delle parole dell'autrice, la mente si cala completamente nella storia, è un romanzo che non passa inosservato, non si può non essere colpiti dalla "viva" passione con cui l'autrice sbriciola ogni singola scena!
4 stelline perché è forte e crudo e di solito non è il mio genere di libro, ma meritate perché l'autrice ha avuto gran coraggio nell'impostare questa storia, complimenti!


15 commenti :

  1. Ciao Stefania ❤️
    Complimenti per la recensione, mi hai incuriosita tantissimo. . .
    Penso proprio che leggerò questo libro, la storia, le ambientazioni mi trasmettono tanta tristezza, ma credo che questa sia una storia che valga la pena di leggere.
    Basta chiudere gli occhi su ciò che oggi giorno nel mondo purtroppo accade realmente. :(
    Nemmeno io ho letto nulla di quest'autrice, sarà una scoperta. ❤️
    Gli estratti che hai scelto mi piacciono molto. ❤️

    RispondiElimina
  2. Questa storia mi fa riflettere molto e non sono sicura che sia quello che voglio. Di solito quando leggo i libri è per distrarmi e questo mi rattristerebbe perché è troppo attuale :(.
    Stupenda recensione ❤

    RispondiElimina
  3. Sono davvero colpita dalla storia in se, ed essendo fatti attuali di altre civiltà purtroppo ne rimango ancora più curiosa e colpita allo stesso tempo. Voglio approfondire questa lettura, non conoscevo l esistenza di questa autrice ma domani pomeriggio se alla Feltrinelli lo trovo, sarà mio !

    RispondiElimina
  4. Bella la cover ma non e il mio genere

    RispondiElimina
  5. Amo l'Africa e penso che questo libro possa piacermi. Credo che sia uno di quei libri che ti spezza il cuore.

    RispondiElimina
  6. bella recensione complimenti, ho sentito parlare di questo libro ma non l'ho mai letto

    RispondiElimina
  7. L'ho messo in lista da un può...mi ha subito colpito la cover e poi la trama...mi piace che sia un può di mistero...adesso sono curiosa di capire cosa é davvero successo ad Alba!

    RispondiElimina
  8. GRAZIE A TUTTE ! È un libro che sicuramente rimane impresso.... !!!

    RispondiElimina
  9. Una trama davvero particolare, mi ha incuriosita :)

    RispondiElimina
  10. La trama è sicuramente interessante,penso che prima o poi lo leggero'

    RispondiElimina
  11. Urca Stefy non pensavo che il libro fosse così "duro".. però il fatto che tu abbia dato un bel voto vuol dire che nonostante tutto ti ha colpita anche in positivo ;-)

    RispondiElimina
  12. Non conoscevo questo titolo e con sincerità ammetto che la recensione mi ha incuriosito. Mettiamolo in lista

    RispondiElimina
  13. Avevo visto questo libro in libreria ma già la cover non mi ha portato a leggere la trama perché ho capito subito che non era il genere di libro che leggerei facilmente!
    Dalla recensione vedo sia un libro profondo e profondamente vero, e proprio per questo continuo ad essere convinta che non lo leggerò! Cerco storie più leggere al momento!
    Brava Stefania però perché hai incuriosito tanto, e la tua recensione ha confermato proprio il mio pensiero iniziale!

    RispondiElimina