BLOG TOUR TUTTA COLPA DELLA MIA IMPAZIENZA Seconda tappa - INTERVISTA AI PERSONAGGI + ESTRATTO


Buongiorno Sognalettori! Buona domenica a tutti. 💙 Siete pronti per la seconda tappa di questo blogtour? Ho voluto scambiare quattro chiacchiere con alcuni personaggi di questo bellissimo romanzo. 

IL ROMANZO

Titolo: Tutta colpa della mia impazienza (e di un fiore appena sbocciato)
Autore/Autrice: Virginia Bramati
Editore: Giunti
Data di uscita: 8 marzo 2017
Genere: Narrativa
Pagine: 240
Prezzo cartaceo: 14,90€
Prezzo ebook: 5,99€ per il primo mese


«Sono nata con due mesi di anticipo, odio i tempi morti, sono fisicamente allergica ai giochi di pazienza e adoro il tasto fast forward»: Agnese è così, una ragazza esuberante, autonoma, in­sofferente verso il principio dell'«ogni cosa a suo tempo»… Ma improvvisamente, ecco che la vita prende una piega terribilmente dolorosa e la scaraventa dal centro di una metropoli che non dorme mai a una grande casa lungo un fiume, lontana quanto basta per essere immersa nei ritmi lenti e immutabili della campagna. Non solo: quando l'inverno finalmente è alle spalle e tutto sta per sbocciare, si ritrova sola, con un esame importante da preparare e solo il ronzio delle api a farle compagnia. Impulsiva come sempre, Agnese non si arrende e riesce ugualmente a riempirsi le giornate con tutto ciò che non dovrebbe fare… fino a che dalle pagine di un libro non spunta un piccolo dono prezioso: una bustina di semi di Impatiens, la pianta i cui fiori rosa hanno il potere di curare le ferite dell'anima e insegnare l'ascolto e l'armonia. Sullo sfondo di una campagna lombarda sorprendente e rigogliosa, non lontano dal magico borgo di Verate che le sue lettrici hanno imparato ad amare, Virginia Bramati ci regala ancora una volta una protagonista adorabile, piena di vita, alle prese con un mistero da risolvere, un esame da superare e soprattutto con il compito più difficile: scoprire che la felicità è molto più vicina di quanto pensiamo, se solo sappiamo rallentare e guardarla negli occhi.


Prima di lasciarvi all'intervista vi ricordo il regolamento per partecipare al giveaway.

Regolamento:
1. Iscrizione a tutti i blog che aderiscono al blogtour

2. Commentare tutte le tappe
rispondendo alla domanda che troverete alla fine di ogni post -

3. Condividere pubblicamente tutte le tappe.

4. Piacizzare la pagina facebook dell'autrice (QUI).


Il giveaway scade il 10 marzo alle 12.00

In palio tre copie del romanzo con dedica



1. Benvenuta Agnese nel blog di Diario di un sogno. E' stato un piacere leggere la tua storia. 
Vuoi presentarti ai lettori? Sicuramente non vedrai l'ora, vista la tua "impazienza"...

Ok, mi chiamo Agnese Treves e ho 19 anni. Bè in realtà non ancora perchè compio gli anni a dicembre, ma vale lo  stesso, no? Sono orgogliosamente milanese anche se adesso sono confinata qui, a Terzi, tra l'Adda e la campagna un posto dove il numero dei bovini supera di gran lunga quello degli umani. E Milano un po' mi manca, mi mancano i posti come  Bianco Latte per la merenda o il cinese dove vado a mangiare il Ramen che qui non sanno neanche cosa sia. Mi mancano le rassegne strane al cinema Anteo e fare winwow-shopping sul Corso Vittorio Emanuele.  Sono un'addicted delle serie tv da Sherlock a Doctor Who guardate mentre mangio i biscotti al cioccolato. A Mortal Kombat non mi batte nessuno. Sono impaziente e testarda. Un mix pericoloso, devo ammettere.  

2. Come hai preso il trasferimento dalla città alla campagna? 
Ve lo potete immaginare...dal centro di Milano a un passo da tutto ciò che conta a una landa desolata e nebbiosa dove il tragitto casa (casa? Difficile anche chiamarla casa) – scuola si trasforma giornalmente in una puntata di ‘Donna Avventura’ senza nessun premio alla fine. L’ho presa come una  punizione, ecco come l’ho presa! Come se già non fosse bastato tutto quello che già aveva sconvolto la mia vita…Qui oltretutto è tutto un po’ strano dall’odore di stalla che aleggia sempre, alla sterrata che devo percorrere al buio per raggiungere la fermata della ‘corriera’, alla gente veramente bizzarra, credetemi, che ci abita.Certo poi è arrivata la primavera…e Adelchi    
  
3. "MA COSA DIRA' LA GENTE..." 
Ti suona familiare questa frase? Ora, giusto per non metterti in difficoltà, vuoi dirci cosa pensi tu di zia Lori?
E' la frase preferita di zia Lori! La ‘vestale del conformismo’! Frustrante starle vicino dato che non raggiungo mai i suoi standard (altissimi ma in qualche modo ‘sfuggevoli’) di femminilità e adeguatezza. Ecco per lei quello che dico e faccio (e come mi vesto) non è  mai ‘appropriato’ e poi, diciamocelo, è una grande impicciona. E quel suo modo di ammantare di importanza anche le minime cose! Un po’ ridicolo, non trovate? Conoscete qualcuno oltre a lei che chiami etagère lo scrausissimo mobiletto IKEA che abbiamo in bagno?     Ma voleva bene alla mamma. E tanto. E vuole bene a me (in quel suo modo lì, un po’ da giudice moralizzatore, ma me ne vuole, lo so).   
  
4. Zia Lori hai letto cosa pensa di te Agnese? Vorresti rispondere? Hai qualcosa da dire alla tua cara nipotina?
 Ah ma voi non la conoscete! Non le si può dire niente! Si veste come un carrettiere (vorrei farvi vedere certi suoi jeans dove i tagli superano le parti integre) ha idee sovversive che non si possono sentire! E i capelli! Mai dico mai in ordine. E come si sa se si hanno capelli e scarpe in ordine si può andare dovunque. Agnese poi riesce a fare e dire sempre il contrario di ciò che il bon ton prevede e il buon senso richiede. Difficile farla diventare una ragazza da sposare. Forse impossibile. Almeno al partito ‘giusto’. Mio marito, suo zio Guido, l’adora e la difende sempre rendendo il mio compito ancora più difficile . Ma è la figlia di mia sorella, tutto ciò che mi resta di lei come potrei non volerle bene?

5. Ciao Adelchi, una domanda a brucia pelo, anzi due...
Ma tu, ti vesti sempre così, perchè? E soprattutto perchè proprio Agnese?
Così come? Ah così! Di nero con orecchini, dilatatori, croci di ferro e bracciali borchiati! Perché mi piace spiazzare chi crede di poter giudicare le persone dall’aspetto. E non credete a chi sostiene che è un modo per nascondersi e isolarsi.A me la gente piace. E mi piace Agnese. Se  l’aveste vista quella mattina! Così fuori luogo alla fermata dell’autobus con il suo Woolrich blu, le cuffie sulle orecchie e un’espressione fra il desolato e il terrorizzato. Ti veniva subito voglia di abbracciarla. Solo che l’occhiata che mi ha lanciato  non ha di sicuro agevolato certi tipi di confidenze. Ma lei è…lei è lei. Intelligente, ironica, inarrestabile. E poi quei suoi capelli!Tanti biondi e ricciuti che la fanno assomigliare a un leone. E’ per quello che la chiamo Leo. Il mio leone. 
6.  Caro Marco, qual è stato il momento più difficile che hai vissuto con Agnese? 
 Se non vogliamo parlare degli avvenimenti tragici che l’hanno o meglio ci hanno visti protagonisti e, sinceramente, non ne voglio proprio parlare, ecco tralasciando quei momenti direi le ripetizioni di matematica. Era chiaro che la matematica non rivestiva nessun interesse per Agnese. Si distraeva in continuazione. Mi distraevo in continuazione. Una vera tortura…ma scusate anche questo è un argomento che preferirei non toccare.     
6. Questa è una domanda rivolta a tutti, rispondete uno per volta e non lasciatevi influenzare dalle risposte degli altri! Cosa pensate dell'autrice? 
Agnese: mi piace anche se a volte sospetto stia troppo dalla parte di zia Lori. Mai una parola di critica nei suoi confronti! La fa venire e andare da Terzi senza preavviso! Senza rispetto della mia privacy! E poi scrivere un libro! Che perdita di tempo!  Zia Lori: la stimo ma devo dire che mi ha reso la vita veramente difficile. Non l’ho mai sentita mai completamente dalla mia parte. Vorrei vedere lei alle prese con Agnese! So di per certo che lei ha due figli maschi. Cosa volete che ne sappia di come si educa una ragazza? Una ragazza come Agnese, poi!    Adelchi: le voglio bene, mi ha capito e rispettato. E’ stata dalla mia parte fino in fondo. L’ho sentita vicina e ne avevo bisogno. Mi ha messo accanto una mamma affettuosa anche se originale.  Certo avrei preferito non mi facesse fare cose contro la legge ma credo che anche lei abbia subito il fascino di Agnese.Dr. Marco Aleardi: E’ una mia grande amica, ci conosciamo dal suo primo libro e sono contento che mi abbia regalato questa storia. Dovendo dare un giudizio ecco devo dire che credo sia una brava persona anche se mi ha fatto vivere un’ esperienza  che   non avrei mai voluto vivere per non parlare di ciò che mi ha fatto dire Ma alla fine tutto è andato bene quindi giusto così.                


7. Cara Virginia, sarebbe carino far sapere ai lettori, cosa pensi tu dei tuoi personaggi...  
Da sempre  amo tutti i miei personaggi e non riesco a separarmi da loro è per questo che me li ‘trascino’ tutti di libro in libro, vorrei poter parlare con la zia Lori, ascoltare le omelie di Don Giuseppe, entrare nella sera del Conte Enrico, abbracciare Adelchi, ascoltare il Dr. Aleardi che racconta del Sudan, ma soprattutto discutere e anche arrabbiarmi con Agnese senza mai nasconderle tutta l’ammirazione che nutro per lei. 



 Mia zia Loretta (la zia Lori) sorella maggiore (di molto) di mia madre. Tanto pesante e uggiosa quanto mia madre era leggera e solare. «La vestale del conformismo» come la chiamava la mamma quando ne sorrideva con papà. «L’apparenza prima della sostanza» il suo credo. Il suo primo pensiero davanti agli accadimenti della vita è sempre fare in modo che gli altri non possano pensare male di noi, che mai noi si possa diventare «argomento di conversazione». «Ma cosa dirà la gente?» è il refrain di tutti i suoi discorsi. Cosa penserà la gente? Già. Il timore sempre presente che si  possa intravedere anche solo una piccola sbavatura, una minima smagliatura nel nostro modo di essere e di mostrarci. Adeguati. Sempre. Abbigliamento, abitudini, atteggiamenti e persino i pensieri devono essere all’altezza delle aspettative. Degli altri.

ORA UNA DOMANDA PER VOI LETTORI!
IL DIFETTO DELLA PROTAGONISTA E' L'IMPAZIENZA... IL VOSTRO QUAL E'?  

a Rafflecopter giveaway

Non perdetevi le altre tappe! 




ALLA PROSSIMA!

15 commenti :

  1. Oh, sono la prima a commentare oggi! ;-) Ehm ehm, il mio difetto? Diciamo che quello più evdente è la puntualità....che non azzecco mai!!! xD Sono tendenzialmente ritardataria... ma non lo faccio apposta! ;-P Voglio sempre fare troppe cose, e mi ritrovo a non calcolare bene i tempi, arrivando spesso in ritardo agli appuntamenti.... ma non sempre!! ;D eheheh

    RispondiElimina
  2. Che caratterino Agnese 😄😄
    Io credo di essere troppo precisa/pignola dipende dai punti di vista 😂😂
    Condivisione https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1239245242858687&id=100003196684014
    mila.mali@hotmail.it

    RispondiElimina
  3. Tappa davvero interessante.. uno dei miei difetti più grandi è la testardaggine 😂.

    RispondiElimina
  4. Veramente ne ho più di uno difetti...ne elenco due,i principali..sono permalosa,in passato molto più di ora,prima mi offendevo più facilmente,ora cerco di essere più autoironica. E poi sono una ritardataria cronica,puntualità questa sconosciuta! Ci provo ad essere in orario ma mi riduco sempre all'ultimo minuto,e siccome tutti ormai mi conoscono quando c'è un appuntamento mi danno sempre gli orari sbagliati così da farmi arrivare in tempo!

    RispondiElimina
  5. Il mio difetto? Mmh, ne ho tanti (o sono pregi? 😂 Dipende dal punto di vista, ovviamente), ma dovendone dire uno, e dal mio punto di vista, dico la pigrizia, sono pigrissimaaaaaaaaaa!😧😂
    Compilato il form, lettrice fissa dei blog come Alexandra Scarlatto, su Facebook sono sempre Alexandra Scarlatto.
    Link di condivisione di questa tappa (nel form c'è la prima):
    https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=425646507777355&id=100009960271401&ref=
    Indirizzo e-mail: hotstorm403@gmail.com

    RispondiElimina
  6. Ok adoro Agnese e la Zia Lori ♡.♡
    Già immagino siparietti comici per ogni cosa :-D ahahahahah
    Mi piace molto Adelchi e il suo modo di pensare su come l'aspetto esteriore non dovrebbe condizionare il giudizio su una persona, anche se purtroppo, nella vita reale questo accade :'(
    Adoro queste interviste, com se i personaggi fossero reali e tangibili ;-)

    Allora io sono piena di difetti: sono testarda, ritardataria, pesante, ansiosa e chi più ne ha più ne metta :-D
    Il più grande difetto è senza dubbio il mio pessimismo, roba che 'Leopardi levate proprio'!!!
    Molto spesso per non dire quasi sempre, mi faccio condizionare dal mio pessimismo e dalla mia negatività, la paura di non riuscire a fare qualcosa mi frena sempre e ho perso molte occasioni a causa di tutto ciò :'(
    Ma sto cercando di cambiare e spero davvero di riuscirci ☆

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Partecipo al blogtour e al Giveaway ;-)
      Lettori fissi: Rosy Palazzo
      Mail: rosy.palazzo1612@gmail.com
      Facebook: Rosy Palazzo
      Ho piacizzato le pagine richieste e ho condiviso qui:
      https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=837546283063771&id=100004252210765

      Grazie di tutto ♡

      Elimina
  7. Io ho un milione di difetti...sono molto testarda, una vera capocciona! Mi faccio prendere dall'ansia anche per le cose più banali perché voglio che siano fatte bene! Sono troppo precisa e non sopporto chi nn lo è Mi arrabbio molto facilmente ahahahah

    RispondiElimina
  8. Ma dai, bellissima questa tappa! *__*
    Io di difetti credo di averne fin troppi, ma se dovessi dirne uno... mmm credo la timidezza... sono una persona fin troppo riservata, che ha bisogno dei suoi tempi prima di aprirsi e forse anche per questo faccio un'enorme difficoltà a stringere nuove amicizie...
    venera.lowe@gmail.it

    RispondiElimina
  9. Il mio difetto principale è la timidezza, mi ha sempre frenato nella vita! Mannaggia a me!
    Bellissima tappa, complimenti!
    Luigi Dinardo
    luigi8421@yahoo.it

    RispondiElimina
  10. Il mio difetto? Sono testarda, cinica e voglio avere sempre ragione io... una vera rompipalle insomma!
    Condivisione tappa https://mobile.twitter.com/nicoletta_46/status/838381945251905536
    nicolettamarasca88@gmail.com
    Lettore fisso Nicoletta Marasca

    RispondiElimina
  11. Oddio, un mio difetto è l'essere cosí categorica. Se una persona mi ha fatto qualcosa ho chiuso con lei, non riesco a farmi passare nulla.
    Molto carina questa tappa, partecipo al giveaway. Sono iscritta ai Lettori fissi come ThemrsSharman e la mia mail è unlibrosullafinestra@gmail.com

    RispondiElimina
  12. Ciao, bellissima tappa e che intervista interessante! partecipo e il mio difetto è la troppa sincerità:spesso non tengo a freno la lingua e questa cosa a volte mi si ritorce contro...meglio che stia più zitta!
    GFC/FB: Chicca Tamburrino
    e-mail: pleadi@inwind.it

    RispondiElimina
  13. Bellissima intervista, personaggi molto interessanti ognuno a modo suo ♡
    Bellissimi anche gli estratti :)
    Adoro già Zia Lori, e Agnese sembra una ragazza molto testarda e piena di obiettivi :)
    Il mio difetto più grande è senza ombra di dubbio l'essere troppo sensibile, per gli altri magari non può sembrare un difetto, ma per me invece si :(
    Sono sensibile all'inverosimile, e questo devo dire che la maggior parte delle volte mi pesa un pò :(

    Partecipo al BlogTour e al Giveaway :)
    Ti elenco le regole che ho rispettato nel form :)
    Seguo tutti i blog partecipanti al BlogTour con il nome: Elysa Pellino
    La mia email: mora_1993_@hotmail.it
    Seguo la pagina dell'autrice su Facebook sempre con lo stesso nome: Elysa Pellino
    - Ho commentato la prima tappa, e commenterò tutte le altre, anzi non vedo l'ora che escano per scoprire nuove curiosità su questo libro :)
    Ho condiviso questa tappa su Facebook taggando la pagina del blog " Diario di un sogno " :)
    LINK CONDIVISIONE: https://www.facebook.com/elysa.pellino/posts/10209442815881090?pnref=story
    - Ho completato il form :)
    Grazie per la partecipazione ♡
    Buona Fortuna a Tutti ♡

    RispondiElimina
  14. Come la protagonista, sono impaziente, ma anche permalosa e non ho mezze misure. Ne ho molti altri eh, ma al momento mi sfuggono! :)
    seguo su fb come Valeria Louise Pendragon
    email cibelevaleria13@gmail.com
    pero di aver fatto tutto correttamente, in ogni caso grazie per l'opportunità. :)

    RispondiElimina