Recensione: "A VOLTE L'AMORE NON SERVE" di Elisa Achiluzzi

Buongiorno lettori! Oggi vi parlerò di un libro curioso. Il titolo ci fa pensare, ci aspettiamo di non leggere un romanzo, nessuna storia d'amore e invece, si basa su questo. E voi che ne pensate di questo titolo?



Questo libro ci racconta la storia di tre personaggi, tre donne, ognuna con un proprio passato e un proprio presente non perfetto e poco equilibrato.
Laura, una professoressa di italiano che vive accanto ai suoi genitori che controllano ogni cosa che fa. Emma, uno spirito libero che non ha intenzione di crescere, vive con il suo coinquilino gay Giacomo che non lascerebbe mai per convivere con un uomo, le sue storie devono durare una sola notte. E poi Francesca, un avvocato con un attico da sogno in Piazza Navona.

“- Un Montenegro per favore.
-Signorina... Sono appena le otto di mattina.
- Se proprio insiste, le racconto la mia fantastica nottata, così poi il Montenegro me lo fa doppio. Che ne dice?"
Roma, la capitale fa da sfondo alle diverse peripezie di queste tre donne, che per uno scherzo del destino le loro strade si incroceranno in un modo alquanto bizzarro, ma da quel momento tra loro nasce una grande amicizia.

“Adorava svegliarsi al suo fianco, raccolta e protetta in quell'abbraccio pieno d'affetto e amore che solo Giacomo era in grado di darle. Dormivano spesso assieme."

Si sa, le amiche servono a consolare gli animi infelici, provocati quasi sempre da cuori infranti da uomini poco sensibili, è forse per questo che si sono incontrate? Ognuna di loro porta dentro di sé un segreto, un passato difficile e dei limiti, ma insieme riusciranno a capirsi, a confidarsi fin quando un giorno non decidono di fare un patto.
Sarà proprio su questo patto che girerà il resto della storia. Un desiderio di maternità, rimpianti, delusioni ma una grande voglia di vivere, di divertirsi per le strade di Roma su una Vespa come in Vacanze Romane, senza pensare a niente. Perché è così che l'autrice descrive la città Eterna. E' stato come vivere ogni suo angolo storico con lo sguardo di chi nonostante ci viva sa sempre, coglie comunque ogni dettaglio, la bellezza di una città che accoglie turisti come ospiti; da Piazza di Spagna al Colosseo, loro stesse interagiscono con i romani, persino i gladiatori. Insomma, Roma si sente e si legge in ogni pagina. 
“Come ormai da copione, l'appuntamento fu un totale disastro. Avrebbe dovuto scommettere duemila euro, così almeno si sarebbe ripagata l'abito." 
Diversi incontri, nuove amicizie, ma qualcuno riuscirà a sconvolgere le loro vite?
Quante di voi avrebbero avuto il coraggio di stringere un patto di quel genere e passare serate così stravaganti e oltre le righe? Sono proprio curiosa di saperlo.
Questo libro tocca diversi argomenti, che l'autore coglie già dalle prime pagine.
L'autrice usa un registro molto semplice riuscendo a catturare l'attenzione del lettore, per la curiosità che lascia alla fine di ogni capitolo. Tre persone, tre punti di vista e tre storie che si uniscono. Una storia di amicizia e solidarietà fra donne.

Una storia che vedrei benissimo in una fiction-commedia! 








Nessun commento :

Posta un commento