[RECENSIONE] LA VITA SESSUALE DELLE SIRENE - ANDREA MALABAILA - CLOWN BIANCO



Buongiorno Sognalettori,

oggi vi parlo di "La vita sessuale delle sirene" scritto da Andrea Malabaila e pubblicato dalla Clown Bianco Editori.

Un romanzo di formazione moderno, fresco e brillante, una storia sulla difficoltà di capire sé stessi e di amare.


IL ROMANZO



Titolo: La vita sessuale delle sirene
Autore: Andrea Malabila
Data di uscita: 25 Luglio 2018
Genere: Narrativa italiana contemporanea
Pagine: 254


Quando Ilaria, al primo appuntamento, gli chiede cosa preferirebbe se dovesse scegliere tra rimanere con lei per sempre oppure non rivederla mai più, Leonardo non ha dubbi: “Per sempre!”
Inizia così la storia d’amore di Leo e Ila, due figli della media borghesia torinese a cui la vita sembra un tranquillo percorso con tappe ben definite: lo studio, il lavoro, il matrimonio.
Il giorno delle nozze, Leo è pieno di entusiasmo e di speranze per la nuova vita che lo attende. Tutto potrebbe immaginare, tranne di trovare la sua sposa nella piscina del ristorante, nuda e avvinghiata a suo fratello.

Un romanzo di formazione moderno, fresco e brillante, una storia sulla difficoltà di capire sé stessi e di amare.



Leo e Ilaria sono neo sposini.
Si sono detti sì da poche ore e adesso che il ricevimento sta volgendo al termine Ilaria si fa trovare in piscina svestita, lontana da occhi indiscreti e non in compagnia di suo marito che la sta cercando, bensì con il fresco cognato.
Inizia così "La vita sessuale delle sirene" l'ultimo lavoro di Andrea Malabaila edito da Clown Bianco, un romanzo di 254 pagine che vede Leo e Ilaria come protagonisti di una storia che nessuno vorrebbe vivere in prima persona ma chiunque vorrebbe conoscere per spiarne i contenuti, respirarne la sofferenza e viverne i postumi.
Leo e Ilaria sono una coppia da invidiare. Lui è un ragazzo dai modi gentili, mai un atteggiamento fuori dalle righe e la sua personale teoria "dallo 0 a 1" fa si che non faccia mai qualcosa di sconsiderato; lei è più disinibita, vivace, una somiglianza a Scarlett Johansson che la rende ancor più desiderabile. Quando si incontrano nulla fa presagire quello che succederà;

"Se fossi obbligato a non rivedermi mai più oppure a rimanere con me per sempre, cosa sceglieresti?"

Il giorno delle nozze hanno tutti e due gli occhi addosso eppure lei trova il modo di rovinare il matrimonio flirtando nuda in piscina con Max, il fratello di Leo, che caratterialmente non ha nulla a vedere con lo sposo.
Da quel momento le vite dei due prenderanno strade diverse e di pari passo l'autore racconta il susseguirsi delle vicende spostando l'attenzione dall'uno all'altro, capitolo dopo capitolo mantenendo alta la concentrazione del lettore.
Leo e Ilaria nel corso del romanzo mutano entrambi carattere e spesso a loro insaputa se lo scambiano, a volte più cinico lui e meno sicura lei, fino a ritornare poi nella loro natura.

"L'inferno lo frequento da un po' e alla fine non mi trovo malaccio"

Nel corso della lettura possiamo conoscere alle spalle dei due altri personaggi come Max, il fratello di Leo, Sonia che è la migliore amica di Ilaria, Arturo, Pluviano, ma se ci fosse un oscar come miglior attore non protagonista quello andrebbe senza dubbio a Ugo Rizzi che il lettore conoscerà ed apprezzerà senz'altro per la sua esuberanza e il suo stile di vita.
Questo romanzo ha conquistato il mio interesse sempre più con l'avanzare delle pagine, fino a farmelo divorare in poco tempo e facendomi apprezzare appieno lo stile, semplice ma ben strutturato; Malabaila mette a nudo una realtà che ancora oggi si fa fatica ad accettare: il tradimento.


Si può cadere in tentazione e spingersi oltre quella linea invisibile che è la lealtà?
Leo è sempre riuscito a dimostrare il proprio amore?
Davvero le colpe sono tutte di Ilaria?
Vi invito a leggerlo.

Nessun commento