[REVIEW PARTY] NONA GREY. La trilogia (Red Sister) - MARK LAWRENCE - OSCAR MONDADORI VAULT

Buongiorno Sognalettori!
Questa volta vi parlo, grazie al Review Party multiplo, di un libro freschissimo di stampa che, grazie alla scelta speciale della casa editrice Oscar Mondadori Vault, comprende in un unico volume tutti e tre i libri della trilogia.
Preparatevi però ad una lettura tutt’altro che scontata, perché vi basti pensare che il libro, che rientra sotto la categoria fantasy, racchiude in sé anche delle tonalità oscure e sanguinose.

“NONA GREY" scritto da Mark Lawrence e pubblicato in Italia dalla casa editrice Oscar Mondadori Vault, che ringrazio enormemente per avermi dato in anteprima la possibilità di leggere questo libro grazie a questo Review Party.

In particolare questa tappa riguarda il primo volume, "Red Sister".

Ma ora qualche notizia sull'autore:

Mark Lawrence (1966), nato negli Stati Uniti, si è trasferito giovanissimo nel Regno Unito, dove si è laureato in fisica e ha preso un dottorato in matematica.
Ricercatore nel campo dell'intelligenza artificiale, ha esordito in letteratura nel 2011 con il primo volume della Trilogia dei fulmini. Sono seguiti romanzi, racconti, poesie, tra cui l'acclamata trilogia di Nona Grey.
Lawrence è tradotto in 20 lingue e ha venduto più di un milione di copie.



IL ROMANZO


Titolo: NONA GREY. La trilogia
Autore: Mark Lawrence
Data di uscita: 28 Luglio 2020
Genere: Narrativa straniera | Fantasy | Gothic
Pagine: 864


Nel Convento della Dolce Misericordia si allevano fanciulle per trasformarle in devote quanto pericolose assassine. Ci vogliono dieci anni di formazione, ma sono poche le ragazze dotate di vero talento per la morte, quelle nelle cui vene scorre il sangue delle antiche tribù di Abeth. Compito delle monache è scoprire e affinare queste doti innate, insegnando le tecniche della lotta con e senza armi e dello spionaggio, l'uso dei veleni e infine la tessitura delle ombre.
Ma neppure le sorelle più anziane sono in grado di comprendere fino in fondo la potenza del dono di Nona Grey, una bimba di otto anni che giunge al convento con l'accusa di aver compiuto un omicidio. Qui crescerà, ma non sarà facile per lei scegliere quale cammino seguire: indosserà la tonaca nera delle Spose dell'Antenato, per abbracciare una vita di preghiera e servizio? Vestirà il rosso delle Suore Marziali, esperte nel combattimento, o il grigio delle Suore di Discrezione, imbattibili nelle arti della segretezza? O il suo colore sarà il blu delle Suore Mistiche, capaci di percorrere il Sentiero?
Quale che sia il suo destino, dovrà lottare aspramente per conquistarlo.



In un mondo immaginario chiamato Abeth, dove il gelo ed il ghiaccio avanzano costantemente, esiste un Convento chiamato “Dolce Misericordia” dove le bambine vengono allevate da delle suore tutt’altro che comuni: lo scopo infatti è che le bambine affinino le tecniche delle materie studiate e possano diventare delle vere e proprie devote e spietate… Assassine!
Sì sì, avete letto proprio bene!

L’addestramento ha una durata di ben dieci anni e, dopo aver studiato le varie materie ed essere “passate di livello” a seconda dell’età, ogni novizia dovrà scegliere che strada percorrere e quale delle proprie doti far sbocciare.
E non è cosa così ovvia e spontanea. Soprattutto per chi, come la piccola Nona, si ritrova a possedere dei poteri decisamente più inaspettati e potenti di quanto ci si sarebbe mai potuti immaginare.

Al Convento della Dolce Misericordia, le novizie devono frequentare quattro classi per poter prendere i voti sacri.
Una novizia deve superare ognuna delle classi.
Le quattro classi derivano il nome dai quattro ordini di suore:
Classe Rossa – età abituale delle novizie: 9-12 anni
Classe Grigia – età abituale delle novizie: 13-14 anni
Classe Mistica – età abituale delle novizie: 15-16 anni
Classe Divina – età abituale delle novizie: 17-19 anni

Nona è una bimba di soli 8 anni che, dopo esser stata venduta a dei mercanti di bambini, viene accusata di aver ucciso un uomo (anche se poi le vere motivazioni sono molto più complicate e “nobili” di quanto possa sembrare in apparenza), e successivamente salvata dall’impiccagione grazie all’intervento della Badessa Glass, che la porta immediatamente nel Convento della “Dolce Misericordia”.
La Badessa Glass intuisce subito che la bambina possieda un potenziale molto più elevato di quanto possa sembrare, e per questo la seguirà molto attentamente durante il suo percorso di studi.

La protagonista è un personaggio che si fa apprezzare molto dal lettore (almeno per me è stato così), in quanto nonostante i suoi enormi poteri e l’ambiente pericoloso nel quale è stata fiondata all’improvviso, ha un carattere leale, fiero, determinato, oltre ad essere ben più matura della sua età: infatti è un tipo indisciplinato, è arrabbiata col mondo e sente la necessità di vendicarsi… e proprio questo mix di sentimenti e comportamenti di Nona faranno sì che il lettore segua la trilogia con grande passione e curiosità.
Nona è nata per essere un’assassina, e le sue doti inimmaginate sapranno stupire i personaggi del libro almeno tanto quanto i lettori!
Come potete immaginare non sarà per nulla semplice la sua vita nel Convento, le sarà richiesto moltissimo impegno e studio, oltre che un’inarrestabile forza di volontà.

Ovviamente Nona non è l’unica bambina che studia come Novizia, infatti ci saranno, tra le tante, anche Hessa ed Arabella, due personaggi che, seppur secondari, prenderanno importanza lungo la storia.

Quelle novizie sono mie amiche, e io sono pronta a morire per loro. Riuscirei ad affrontare per loro orrori che non oserei mai sfidare per me stessa.

Via via che prosegue la narrazione, inizialmente più complicata (perché bisogna capire bene il mondo fantasioso che l’autore ha creato e imparare i meccanismi che fanno funzionare la trama, e nonostante lo stile sia duro, privo di edulcorazioni e pieno di dolore, di scene violente e di difficoltà, avrete modo di entrare sempre più nel vivo della storia, e la tensione salirà ulteriormente.

Inoltre non mancheranno elementi singolari come la Magia e le leggende che ruotano attorno al mondo costruito in questa trilogia.

Adrenalina, sangue ed un ritmo incalzante si susseguono nella narrazione particolareggiata dell’autore, che ha voluto “aiutare” i suoi lettori introducendo una nota iniziale “riassuntiva” delle categorie di personaggi e dei concetti più rilevanti, in modo da agevolare maggiormente la lettura di una trilogia complessa quanto a contenuti e numero di pagine sostanzioso.

Insomma, senza fare ulteriori spoiler, non posso che augurarvi un’intrigante lettura!
Ovviamente consiglio la lettura dell’intera trilogia, ma già da questo primo libro scommetto che ne sarete catturati e non saprete resistere alla tentazione di finirla tutta!

A presto per altre novità sulla trilogia,




Nessun commento