[Recensione] FANDOM - Anna Day - De Agostini


Buongiorno Sognalettori, esce oggi "Fandom" di Anna Day, un romanzo che mi ha tenuto incollata alle pagine e con il fiato sospeso fino alla fine... Volete sapere cosa ne penso?

IL ROMANZO

Titolo: Fandom
Autore/Autrice: Anna Day
Editore: De Agostini
Data di uscita: 6 Febbraio 2018
Genere: Young Adult
Pagine: 448
Prezzo cartaceo: 15,90€
Prezzo ebook: 6,99€


Violet farebbe di tutto pur di incontrare gli attori che hanno portato sul grande schermo il suo romanzo preferito, The Gallows Dance. Anche convincere suo fratello e le sue migliori amiche ad accompagnarla al ComiCon più grande d'Inghilterra e mettersi in coda per l'autografo del bellissimo Willow. Violet, che conosce tutte le battute del film a memoria e vorrebbe far colpo su di lui, si presenta come cosplayer di Rose, protagonista del romanzo e anima gemella di Willow. La sua scelta non è dettata dalla sola infatuazione per lui: Violet ammira realmente Rose e vorrebbe essere come lei. Coraggiosa come Katniss, determinata come Daenerys e intrepida come Tris. Quando però arriva il suo turno di incontrare gli attori, un terremoto improvviso fa crollare il capannone. Violet batte la testa e sviene. Pochi istanti dopo riapre gli occhi, ma qualcosa è cambiato. Willow è armato, le guardie corrono ovunque e sparano. Ma è solo quando una freccia colpisce la vera Rose e la ragazza cade a terra esanime che Violet comprende che tutto sta accadendo realmente. La protagonista del suo romanzo preferito è appena morta e ora Violet può fare solo una cosa: prendere il suo posto, ripassare le battute e vivere la storia fino alla fine...


"Tra una settimana esatta sarò impiccata. Sarò impiccata per i miei amici, per la mia famiglia e, soprattutto, per amore. Un’idea che, sorprendentemente, mi dà poco conforto se penso al cappio che si stringe intorno al collo, ai piedi che annaspano in cerca del terreno solido, alle gambe che si dimenano… danzando a mezz'aria. Questa mattina non ne avevo il minimo sospetto. Questa mattina ero al ComiCon, a respirare odore di hot dog, sudore e profumi; a guardare i costumi dai colori vivaci tra i flash delle macchine fotografiche; ad ascoltare la musica delle grancasse e dei violini. E ieri ero a scuola, a stressarmi per una stupida presentazione di inglese e a desiderare di essere in un altro mondo. Attento a quello che desideri, perché a volte la realtà può letteralmente esplodere."
Avete mai amato un romanzo talmente tanto da desiderare di esserne la protagonista? 
È quello che sogna Violet... Sogna di essere proprio come l'eroina del suo romanzo distopico preferito, "La danza delle forche", passionale, coraggiosa, impulsiva, forte e bellissima.
L'occasione le si presenta, quando nella sua città approderanno gli attori protagonisti della versione cinematografica del libro, al ComiCon più grande dell'Inghilterra, quindi accompagnata dal fratellino Nate e dalle amiche Katie e Alice e vestiti i panni da cosplayer, ovviamente quelli di Rose, la sua eroina, Violet si presenta all'evento, per poter finalmente incontrare il suo Willow, nel film interpretato dal giovane ed affascinante attore Russel Jones.
Ma qualcosa, proprio al momento dell'incontro, va storto...
«Violet?» dice Katie. Lo scricchiolio ritorna, stavolta più forte. Decisamente non sono i violini. E la luce smeraldo comincia a sfarfallare, come se la lampadina stesse per fulminarsi o come se un migliaio di falene fosse rimasto prigioniero nel bulbo di vetro. «Violet? Stai bene?» chiede Katie. La sua faccia da verde diventa bianca, da bianca di nuovo verde. Il pavimento sembra oscillare verso sinistra e comincio a sentirmi come se fossi appena scesa da un ottovolante, il sapore del porridge di stamattina mi risale in gola, caldo e denso. Mi pare che qualcuno stia gridando il mio nome. Mi giro e vedo la bocca di Nate aperta come in uno sbadiglio, gli occhi castani spalancati. Istintivamente, sollevo lo sguardo. Ed è allora che lo vedo. La luce verde ruota sul suo cavo, l’impalcatura fa un balzo in avanti. Ho appena il tempo di coprirmi la faccia mentre l’intera struttura di metallo ci piomba addosso.
I ragazzi si svegliano confusi e spaesati, qualcosa non va, c'è qualcosa di diverso nell'ambiente e sono circondati da personaggi e luoghi troppo simili a quelli del romanzo. Ipotizzano un gioco di ruolo a tema, ma è tutto troppo reale... fino a quando vedono morire, sotto i loro occhi, Rose, la protagonista...
La mia inquietudine comincia a trasformarsi in panico, il cuore sbatte contro le costole come un animale in trappola. Qualcosa non torna, decisamente. [...] E so che stiamo pensando tutti quanti la stessa cosa: Non siamo più in un cosplay.
Si ritroveranno a dover ripercorre il "canone" del romanzo, seguire le battute e conoscere da vicino tutti i personaggi della storia, ma qualcosa è diverso, più dettagliato e i personaggi che nel libro sono secondari diventano, per Violet, che si ritroverà ad esserne la protagonista, i principali.
Ma quello che mi colpisce ancora di più è la quantità di antefatti che non c’erano né nel libro, né nel film. È come se questo universo si estendesse oltre i confini del canone.
La trama della storia sembrerà capovolgersi e nello stesso tempo, tornare indietro, al plot originale del libro.
«Non lo senti, Violet? Non senti la nostra storia – il canone, come lo chiamate voi – risucchiarti, trascinarti con sé? È quasi impossibile resistervi, non è vero?» Penso ai due fili che corrono in parallelo e che si intrecciano, e annuisco.
E nemmeno l'amore sembra seguire le orme del romanzo per Violet!!
L’amore non può essere prescritto o imposto. L’amore non segue un copione. Innamorarsi significa abbandonarsi all'imprevisto, significa correre dei rischi.
Riuscirà Violet ad interpretare il ruolo della sua eroina e ad esserne all'altezza?
Un romanzo dentro il romanzo, intrigante, ammaliante, appassionante ed avvincente... Perfette e curate le descrizioni dei personaggi e delle ambientazioni e molto interessanti gli spunti di riflessione presenti all'interno del racconto, non molto lontani purtroppo, da quelli che sono gli stereotipi giovanili ai giorni nostri.
Anna Day è riuscita con il suo lessico elegante e fluido a coinvolgermi e a farmi amare proprio tutti i protagonisti, a farmi vivere il racconto in prima persona e a sentire l'adrenalina scorrermi nelle vene, nei punti in cui il romanzo diveniva più incalzante e turbinoso.
Una sola parola ragazze... BELLISSIMO.

13 commenti :

  1. Accidenti! Speravo lo demolissi invece ... mi tocca aggiungerlo alla lista dei libri da leggere (già infinita) :P <3

    RispondiElimina
  2. come tutti i romanzi della Dea, anche questo mi ispira tanto. ;)

    RispondiElimina
  3. Dalla tua recensione entusiastica Patrizia... ne deduco che lo aggiungerò di diritto alla mia wishlist infinita ma promettente! 😉 📖

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, una curiosità: se entrassi tu in questo libro, chi vorresti interpretare? 😃

      Elimina
    2. Ovviamente Violet...anche se il temperamento di Katie é favoloso!!

      Elimina
  4. Questo libro sembra più rivolto verso il genere fantasy (che io non amo particolarmente ) però devo ammettere che la trama è diversa dal solito è particolare. Penso che lo leggerò.

    RispondiElimina
  5. Lo sto leggendo! 😍😍
    E vedere che ti è piaciuto tanto mi fa ben sperare. Patrizia una sola domanda: è conclusivo? Perché non ricordo dove, lessi che era una serie. Quindi vorrei capire se è una serie di autoconclusivi oppure i libri hanno gli stessi personaggi.
    Grazie ❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. É una serie si ...ma puoi benissimo leggerlo..non so se il seguito parlerà degli stessi personaggi...secondo sarà incentrato su Nate, il fratellino...ma non c'é cliffanger. Vai tranquilla!

      Elimina
    2. Grazieeeee 😍😍😍😍

      Elimina
  6. Bellissima recensione Patrizia. ❤
    E' un libro che ho già adocchiato, sicuramente la particolarità della trama colpisce, a chi non piacerebbe diventare la protagonista del proprio libro preferito? ❤
    Devo dire che la DeA sforna sempre dei romanzi molto belli, tra l'altro la copertina di questo libro è spettacolare. ❤
    E' da leggere assolutamente, spero di farlo al più presto. ❤
    Dalle tue parole si percepisce perfettamente quanto ti sia piaciuto. ❤
    Sarà un piacere scoprire la storia di Violet. ❤
    Bellissimi estratti, non fanno altro che invogliare il lettore ad acquistare il libro e iniziare a leggerlo. ❤
    Quest'ultimo estratto, poi è molto bello. ❤
    . L’amore non può essere prescritto o imposto. L’amore non segue un copione. Innamorarsi significa abbandonarsi all'imprevisto, significa correre dei rischi. ❤

    RispondiElimina
  7. Finito di leggerlo mi è piaciuto moltissimo. Volevo chiederti una cosa, è autoconclusivo o ci sarà un seguito?.
    Penso che sarà autoconclusivo anche se sarebbe bello se ci fosse un seguito.

    RispondiElimina