[Recensione] NOI SIAMO TUTTO di Nicola Yoon - Sperling & Kupfer


Buongiorno sognalettori! Oggi vi parlo di un libro che ho letto qualche mese fa. E' stata Sara a convincermi a leggerlo, proprio quando non riuscivo a trovare qualcosa da leggere adatto a ciò che stavo vivendo. Ero nel bel mezzo di quello che si chiama “il blocco del lettore”. Bé, mi sono sbloccata subito. Questa storia andava letta.


IL ROMANZO

Titolo: Noi siamo tutto
Autrice: Nicola Yoon
Editore: Sperling & Kupfer
Data di uscita: 16 maggio 2017
Genere: Romanzi rosa
Pagine: 307
Prezzo cartaceo: 17,90€
Prezzo ebook: 9,99€


Madeline Whittier è allergica al mondo. Soffre infatti di una patologia tanto rara quanto nota, che non le permette di entrare in contatto con il mondo esterno. Per questo non esce di casa, non l'ha mai fatto in diciassette anni. Mai un respiro d'aria fresca, né un raggio di sole caldo sul viso. Le uniche persone che può frequentare sono sua madre e la sua infermiera, Carla. Finché, un giorno, un camion di una ditta di traslochi si ferma nella sua via. Madeline è alla finestra quando vede... lui. Il nuovo vicino. Alto, magro e vestito di nero dalla testa ai piedi: maglietta nera, jeans neri, scarpe da ginnastica nere e un berretto nero di maglia che gli nasconde completamente i capelli. Il suo nome è Olly. I loro sguardi si incrociano per un secondo. E anche se nella vita è impossibile prevedere sempre tutto, in quel secondo Madeline prevede che si innamorerà di lui. Anzi, ne è sicura. Come è quasi sicura che sarà un disastro. Perché, per la prima volta, quello che ha non le basta più. E per vivere anche solo un giorno perfetto è pronta a rischiare tutto. Tutto.



A volte non ci rendiamo conto di quanto siamo fortunati a poter uscire di casa tranquillamente, senza paura che una goccia di pioggia o un ciuffo d'erba possano ucciderci. Una vita all'aria aperta è ciò che ci fa sentire vivi, la maggior parte di noi non riuscirebbe a stare chiuso in casa per sempre, anche perché si perderebbe tutta la vita! Ebbene, questo era il destino di Madeline.
“Ho letto molti più libri di voi. Per quanti possiate averne letti, io ne ho letti di più. Credetemi. Ne ho avuto tutto il tempo.”
Madeline soffre della cosiddetta “sindrome del bambino nella bolla”, in poche parole è allergica al mondo. Qualunque cosa potrebbe scatenare brutte conseguenze per la sua salute. Per questo motivo da diciassette anni non è mai uscita di casa.
Sua madre si è sempre presa cura di lei. Ha organizzato la casa con la massima attenzione, tutto ciò che entrava dalla porta doveva prima essere decontaminato e sterilizzato, per questo non erano in molti a varcare quella porta. Madeline non aveva amici, le uniche persone che frequentava erano sua madre, la domestica Carla e i professori che le facevano qualche lezione.
Una vita forzata da reclusa, una prigione per una ragazzina della sua età. Pensate come può essere stato difficile per lei non avere desideri, dover reprimere qualsiasi voglia di correre, di sentire il profumo dei fiori, di guardare il sole e sentirlo sulla pelle, di avere un ragazzo, di uscire con le sue amiche come una persona normale. Un incubo, vero?
Ma ad un certo punto della sua vita un camion dei traslochi portò proprio vicino a casa sua, qualcuno che avrebbe cambiato completamente la sua esistenza. Stava per scoprire qualcosa che non sarebbe più riuscita a reprimere. L'amore. Perché come ben sapete, una volta che si prova non se ne può più fare a meno.
“Alla fine vedo lui. E' alto, magro e completamente vestito di nero: maglietta nera, jeans neri, scarpe da ginnastica nere e un berretto nero di maglia che gli nasconde la capigliatura. Ha la pelle chiara, ravvivata da una lieve abbronzatura color miele, e il viso duro e spigoloso. Salta giù dal retro del camion, dov'era seduto, e attraversa il vialetto come se volasse, come se su di lui la gravità avesse un altro effetto.”
E infatti è proprio una delle cose che ha colpito Madeline. Lui amava lo spazio, aspirante astronauta e amante della verticale.
Qualcosa di diverso stava succedendo dall'altra parte della finestra. Nuove vite, pronte ad entrare in contatto con lei, o forse con i suoi desideri. Un'attrazione verso l'ignoto, verso la conoscenza di un ragazzo che inconsapevole del problema di Madeline, cercava di comunicare con lei attraverso i vetri. Ed entrambi riuscirono ad entrare in contatto, perché quando si vuole davvero qualcosa, non esistono limiti. Notti insonni a scambiarsi email, vicende strane che rendevano Olly nervoso, silenzi e lunghe chiacchierate. Lei teneva tutto scritto, persino gli orari dei movimenti dell'intera famiglia. Compresi quelli di Olly, così sapeva quando potergli parlare. Fin quando non riuscirono ad incontrarsi. Da quel momento Madeline provò sensazioni nuove, le più belle che avesse mai provato. Quelle che i libri possono solo descrivere, ma provarle è un'altra cosa.
L'amore è una magia che fa vedere la luna enorme, più luminosa e vicina se la si guarda insieme a qualcuno sul tetto di una casa. Olly presto diventerà il suo ossigeno, e chi potrebbe fare a meno dell'ossigeno? Questa storia insegna tanto. A come ci si può accontentare di piccole cose, di brevi istanti di vita che però ci fanno sentire vivi, non importa per quanto, la sensazione vale tutti i sacrifici. Madeline era cambiata, quasi non si ricordava più della vecchia Mad ignara di cosa volesse dire innamorarsi, ma non sarebbe più tornata indietro.
“Come faccio adesso a tornare alla mia vecchia esistenza, alla mia sfilza infinita di giorni insopportabilmente uguali? Come faccio a tornare a essere la Ragazza che legge? Non che voglia rinnegare il mio amore per i libri. Tutto quello che so del mondo l'ho imparato lì, ma una descrizione di un albero, e mille baci di carta non eguaglieranno mai la sensazione delle labbra di Olly sulle mie.”
Olly le insegnerà tante cose, non la giudica, la ama, la vuole proteggere e le vuole regalare momenti indimenticabili pur di vedere il suo sorriso.
Spesso serve la cecità dell'amore per farci avere il coraggio di fare qualcosa, diventiamo onnipotenti senza accorgercene, e Madeline ne è l'esempio. Non vi svelo nient'altro. Ci saranno tanti colpi di scena, ciò che faranno di questa storia, una storia bellissima e indimenticabile. Vi farà sognare.

Ho apprezzato i messaggi e i ricchi significati di questo libro, nonostante la semplicità che solo il primo amore adolescenziale può avere, nel linguaggio ecc... Un libro profondo, da cui ho tratto una mia morale:
Tutti noi spesso viviamo dentro ad un palloncino, a volte serve qualcuno che ci aiuti a scoppiarlo e vivere, oppure possiamo farlo da soli e volare liberi verso i nostri sogni.




16 commenti :

  1. bellissimooo , ho visto il triller del film non vedo l'ora di andare a vedere anche il film

    RispondiElimina
  2. Molto bello davvero da consigliare per riflettere. Andrò anche a vedere il film.

    RispondiElimina
  3. Prevedo una marea di lacrime!! Sarà bellissimo...spero solo in un lieto fine!

    RispondiElimina
  4. Ma è stupendo, bella recensione complimenti, mi ha invogliato a leggerlo !!!!!!!!!

    RispondiElimina
  5. Bellissimo questo libro non vedo l ora di andare a vedere anche il film.

    RispondiElimina
  6. Bellissima recensione ❤️
    Non vedo l'ora di leggerlo, è in lista da quando ho visto per caso il trailer del film tratto proprio da questo libro. ❤️
    La storia di Madeline mi ha lasciato una tristezza addosso, non deve essere stato facile per lei vivere 17 anni della sua vita rinchiusa nella sua casa lontano dal mondo esterno, lontana dai proprio sogni.
    L'amore che proverà per Olly la ripagherà di tutto. ❤️
    Spero di leggere presto questo libro, e subito dopo guardare il film. ❤️

    RispondiElimina
  7. La recensione e molto bella ancora questo libro non lo letto però lo leggerò

    RispondiElimina
  8. Bellissima storia!! Vorrei proprio leggere questo libro, prima di vedere il film, sono sicura che saprà emozionarmi!

    RispondiElimina
  9. I brividiiii. Sono ancora più curiosa. Ha una trama originale e sembra un libro molto profondo, lo voglio leggere!

    RispondiElimina
  10. Stupendo.bellissima recensione complimenti

    RispondiElimina
  11. Stupendo.bellissima recensione complimenti

    RispondiElimina
  12. Stupendo.bellissima recensione complimenti

    RispondiElimina
  13. Ciao Dalila! Sei riuscita a scrivere una recensione esaustiva senza fare spoiler e la tua morale finale mi piace davvero!! 😊 Brava!

    RispondiElimina
  14. Sento che questa storia mi farà piangere e aspetto il momento giusto per leggerlo con lo spirito giusto. Una recensione davvero profonda.

    RispondiElimina
  15. Questo libro mi incuriosisce molto, ho letto tutti pareri positivi *_*

    RispondiElimina
  16. Ciao :D
    Ho letto questo libro e non mi è dispiaciuto. Fa tanto riflettere ♡

    RispondiElimina