Diario di Sara - CON UN POCO DI ZUCCHERO LA PILLOLA VA GIU'... MA ANCHE NO!


Carissimi sognalettori, eccomi finalmente pronta per inaugurare il mio diario... Era ora. 
Ho deciso di intraprendere con voi degli argomenti delicati, che mi riguardano da vicino, ossia, il mondo della blogosfera. E credetemi, ce ne sarebbe da dire...

Da dove inizio? Per me, certe qualità sono molto importanti, alcune addirittura fondamentali! 
1. UMILTA'   - Dote fondamentale, ad alcuni purtroppo sconosciuta. 
Giusto per chiarire, se avete scritto un libro, pubblicato o no con qualche casa editrice, avete aperto un blog o semplicemente siete dei lettori, una delle cose da tenere a mente è che tutte queste sono ESPERIENZE di vita, non sono dei motivi che dovrebbero far sentire le altre persone inferiori! Piu' positività ragazzi... 
2. DISPONIBILITA' - Anche questa purtroppo è abbastanza rara. Ci sono persone che si sentono Dio o dei super eroi... Davvero?! Solo voi avete una vita? Solo voi avete problemi? Gli altri sono delle persone che risolvono tutto alla Mary Poppins. 
3. RISPETTO - Per la vita degli altri soprattutto! E qui parlo da lettrice e blogger. Davvero pensate che noi blogger dobbiamo per forza leggere i vostri libri e darvi sempre ragione? Se mi viene chiesta un'opinione, pretendo che venga rispettata come io ho rispetto del vostro lavoro. 
4. NON GIUDICARE COME PECORE - Ho una mia testa e la uso per ragionare, non seguo il gregge, le mode del momento perché fa tendenza! Giudico il libro per le emozioni, non sono una critica letteraria e non sono nessuno per demolire autori che lavorano sodo! 
In conclusione, mi lasciate togliere un sassolino che mi fa male e mi da noia? 
CERTI AUTORI SCRIVONO SOLO PER VENDERE E QUANDO VADO ALLE PRESENTAZIONI, CI VADO PER CONOSCERE L'AUTORE E SCOPRIRE QUALCOSA IN PIU' SUL SUO LIBRO, SE POI L'AUTORE SI SENTE GIA' ARRIVATO ALLORA BUONANOTTE! 


16 commenti :

  1. Come ti capisco Saretta...Sui gruppi e nelle varie pagine se ne leggono di tutti i colori...Autrici che si screditano a vicenda...Autrici che si lamentano di lavorare con alcune case editrici.. chi pubblica in self che si auto loda criticando le ce.che non si accorgono di loro...Siamo veramente alla frutta...In tutto questo ci siamo noi povere lettrici che aspettiamo a volte anni per leggere seguito di romanzi...E che alle volte(esperienze personali) manco veniamo calcolate... Anzi si disturbano pure e cancellano i commenti!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È diventato uno squallore davvero

      Elimina
    2. Cancellare i commenti? Che brutta cosa!!!

      Elimina
    3. Ultimamente è tutto una polemica! Ma godersi la vita no???

      Elimina
    4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    5. Ultimamente una polemica al giorno....Alcuni si sentono arrivati chissà dove...Il problema é che non capiscono che tutto ciò avviene solo ed esclusivamente grazie a voi blogger...Che gli fate pubblicità gratuità...E grazie a noi lettrici...UMILTÀ....Ci vorrebbero vagonate di questa sconosciuta!!!

      Elimina
  2. Come ti capisco Saretta...Sui gruppi e nelle varie pagine se ne leggono di tutti i colori...Autrici che si screditano a vicenda...Autrici che si lamentano di lavorare con alcune case editrici.. chi pubblica in self che si auto loda criticando le ce.che non si accorgono di loro...Siamo veramente alla frutta...In tutto questo ci siamo noi povere lettrici che aspettiamo a volte anni per leggere seguito di romanzi...E che alle volte(esperienze personali) manco veniamo calcolate... Anzi si disturbano pure e cancellano i commenti!!!

    RispondiElimina
  3. Adoro e sottoscrivo tutto quello che hai detto,da semplice lettrice e non critica letteraria anch'io giudico un libro in base alle emozioni e a quello che mi ha lasciato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono persone che si divertono a distruggere gli autori... penso che sia solo infelicità. Si può dare un'opinione senza usare parole offensive.

      Elimina
    2. Non concepisco infatti quel linguaggio offensivo nel dire che un determinato libro non è piaciuto. Come dici tu ci godono,è come se si sentissero autorizzati a farlo

      Elimina
    3. Non concepisco infatti quel linguaggio offensivo nel dire che un determinato libro non è piaciuto. Come dici tu ci godono,è come se si sentissero autorizzati a farlo

      Elimina
  4. Sara se ci fossero più persone che la pensano come noi al mondo tutto sarebbe diverso!
    Però su una cosa sono sicura: gli altri potranno anche comportarsi male ma io non sarò mai come loro, non mi abbasserò al loro livello!!!

    RispondiElimina
  5. Mi fai morire ❤ Comunque hai ragione su tutto!!!

    RispondiElimina
  6. Concordo su tutti i punti!
    Recentemente mi è capitato di leggere critiche e insulti verso blogger che avevano detto la loro riguardo ad un libro, sempre per il fatto che ci sono autori che pensano di essere già arrivati e meritare solo pareri positivi. Sinceramente, non sono d'accordo con questo modo di fare, le critiche ci sono e vanno accettate, per di più se sei un autore che ha pubblicato il suo primo romanzo.

    RispondiElimina